Isola d'Elba

La natura

La natura e la storia della terza isola italiana si sono a lungo intrecciate per produrre, in poco spazio, una straordinaria quantità di ambienti e culture.
Percorrendo pochi chilometri a piedi potrete partire dal mare e arrivare in montagna. Potrete visitare i resti di una fortezza di altura etrusca e poi tuffarvi in mare da una spiaggetta a qualche centinaia di metri, con l'avvertenza che quello scoglio alberato a pochi metri dalla riva, più di 2000 anni fa, svolgeva la funzione di pontile per le navi onerarie romane.

La natura all'Elba: partire dal mare e arrivare in montagna Mare limpido e macchia mediterranea intatta sulle montagne: Isola d'Elba Monti e mare: la nutura dell'isola d'Elba Isola d'Elba: valori storici, culturali e naturali


Non esiste nel Mediterraneo un'altra isola nella quale trovate insieme una montagna di granito alta più di 1000 metri e, a 2 ore di cammino, una delle zone minerarie più interessanti d'Europa. Chi visita per la prima volta la nostra isola si meraviglierà di come, voltata una curva, si trovi scenari inaspettati e differenti. Sembra che la sua complessa natura geologica abbia condizionato tutto il resto, e a guardar bene è proprio così.

Certo è che, per rintracciare il filo della sua natura più autentica, bisogna vedere con occhi diversi un'isola pure intensamente turistica. Il metodo che darà ottimi risultati è quello di percorrerla a piedi. Trekking è spesso sinonimo di atletiche camminate: niente di più sbagliato; fare trekking significa soprattutto partecipare all'ambiente che si visita. All'Elba un'escursione di pochissimi chilometri, fatta con calma, per vedere ed ascoltare, sarà fonte di mille scoperte.

E' anche un invito a visitare l'Elba nei mesi più tranquilli dell'autunno, dell'inverno e della primavera, per scoprire microcosmi basati su delicati equilibri; valori storici, culturali e naturali ormai dimenticati.